È uscito il numero 51
febbraio - marzo 2017

 


La rivista
tutti i numeri
ordina numero
abbonamenti
Contenuti
analisi politica
inchieste
dura lex...
percorsi storici
interviste
critica letteraria
recensioni libri
segnalazioni libri
spunti letterari
racconti
musica
cinema
arte
autori
Contenuti per tema
Europa
NO Expo
privatizzazioni
la sinistra in Italia
la nuova destra in Europa
lavoro e conflitto sociale
politica dell'immigrazione
rapporto cultura, informazione e potere
scontro politica e magistratura
osservatorio sulla mafia
economia criminale
rapporto Stato e Chiesa
politica medioriente
Il progetto Paginauno

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura
creativa e FilmMaking

Comunicazione
newsletter
la stampa
link
contatti
area riservata

 

Pagine contro la tortura

 

 

E se il mostro fosse innocente?
Controcronaca del processo
al chirurgo Brega Massone
e alla clinica Santa Rita

 

 

 

Davide Steccanella
Le indomabili
saggistica

 

Liam O'Flaherty
Il cecchino
Il Bosco di Latte

 

Frank O'Connor
Ospiti della nazione
Il Bosco di Latte

 

Sabrina Campolongo
Ciò che non siamo
narrativa

 

Paul Dietschy
Storia del calcio
saggistica

 

Giuseppe Ciarallo
Le spade
non bastano mai
narrativa

 

Carmine Mezzacappa
Cinema e
terrorismo
saggistica

 

Massimo Vaggi
Gli apostoli
del ciabattino
narrativa

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

William McIlvanney
Il regalo
di Nessus
narrativa

 

William McIlvanney
Docherty
narrativa

 

Fulvio Capezzuoli
Nel nome
della donna
narrativa

 

Matteo Luca Andriola
La Nuova destra
in Europa
libro inchiesta

 

Davide Corbetta
La mela marcia
narrativa

 

Honoré de Balzac
Un tenebroso affare
narrativa

 

Anna Teresa Iaccheo
Alla cerca della Verità
filosofia

 

Massimo Battisaldo
Paolo Margini

Decennio rosso
narrativa

 

Massimo Vaggi
Sarajevo
novantadue
narrativa

 

Elvia Grazi
Antonio Prade
Senza ragione
narrativa

 

Giovanna Baer
Giovanna Cracco
E se il mostro
fosse innocente?
libro inchiesta

 

John Wainwright
Stato di fermo
narrativa

 

Giuseppe Ciarallo
DanteSka
satira politica

 

Walter G. Pozzi
Altri destini
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

Creative Commons License
Il contenuto di questo sito

coperto da
Licenza Creative Commons

 

 

anno I, numero 5
dicembre 2007 - gennaio 2008

 

Edizioni paginauno
formato: 21 x 30 - pagg. 64
prezzo: 8,00 euro
ISSN: 1971343600005

 

 

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 5 nel formato cartaceo

 

Editoriale

Rosencrantz e Guildenstern sono vivi
La nascita del Partito democratico, ufficializzata dalle Primarie del 14 ottobre, ha messo definitivamente in scena la morte della Sinistra in Italia. Un omicidio vissuto come un atto dovuto che fa strame di buona parte della tradizione culturale del paese (Giovanna Cracco pag. 13). E mentre Veltroni si assume l’onore di chiudere il feretro, spetta ai ‘suoi’ sindaci, impegnati in una ferma politica della Tolleranza zero nei confronti di rom, lavavetri e compagnia disperante (Nicola Loda pag. 63), il compito di martoriarne il corpo e mostrarlo al pubblico (Giovanna Baer pag. 17); e ai vari Rosencrantz e Guildenstern del giornalismo il piacere di consegnarlo allegramente al boia neoliberista. Purtroppo la Sinistra non possiede l’astuzia di Amleto; la vita non imita l’arte, al contrario dell’opinione di Oscar Wilde, e non condanna gli stolti a una consolatoria morte letteraria. Tanto che i manutengoli della stampa, appartenenti all’esercito della Confindustria, in questo caso possono rientrare in patria, di ritorno da una gita spensierata, intonando il ritornello “Il liberismo è di sinistra” (Marco Despontin pag. 23). Agli altri editorialisti del Corsera, organizzatori, con Montezemolo, della nuova ondata Antipolitica, spetta seppellire quel che resta del pensiero sotto cumuli di ipocrisia (Walter G. Pozzi pag. 6), utilizzando una delle due tecniche di buon governo, sangue e cuore della politica del Belpaese. L’altra, la Strategia della tensione (Giorgio Boatti pag. 27), dagli anni Settanta sospesa come una cappa di piombo sulle teste dei cittadini, resta là, a frenare ogni forma tangibile di dissenso proveniente dal basso. In tutto questo polverone, i politici possono continuare la loro guerra privata contro la magistratura, perpetuando la tradizione dell’impunità dei potenti (Erika Gramaglia pag. 44). Nel frattempo, lontano, là in Medioriente, continua dimenticata la guerra di conquista del capitalismo occidentale. La propaganda indora la pillola delle migliaia di civili uccisi, grazie a un uso farmacistico del linguaggio da scienza medica (Luciana Viarengo pag. 29). Proprio mentre l’Unione europea, in nome del dogma della privatizzazione, accusa il governo italiano di non avere tagliato abbastanza la spesa pubblica, compresa quella sanitaria. Ai malati italiani più poveri non resterà altro da fare se non seguire il suggerimento di Michael Moore: imbarcarsi in massa per farsi curare gratis in un ospedale cubano (Antonio Steffenoni pag. 34).

 

Sommario

12 dicembre 1969
di Valter Malenotti

EDITORIALE
Rosencrantz e Guildenstern sono vivi

RESTITUZIONE PROSPETTICA
La Politica dell’antipolitica

di Walter G. Pozzi

IL RACCONTO
Un re umorista

di Alberto Cantoni

POLEMOS
Fomà Fomìc! Chi era costui?

di Giovanna Cracco

Tempi difficili
di Giovanna Baer

Lo strano caso del liberismo di sinistra
di Marco Despontin

Piazza Fontana, la trama e il sangue
di Giorgio Boatti

Sanificate Bellum!
di Luciana Viarengo

INCHIESTA
Cuba non è Castro, Castro non è Cuba
di Antonio Steffenoni

RACCONTI
Sei pronta, baby?

di Barbara Gozzi

Le macchie (Bullet in a grey sky)
di Alessandro Cascio

DURA LEX…
Sospetta immunità

di Erika Gramaglia

FILO/LOGICO
L’aforisma malato

di Felice Bonalumi

LE INSOLITE NOTE
Ferretti-Sparagna: Litania
Robert Wyatt: Comicopera

di Augusto Q. Bruni

SOTTO I RI(F)LETTORI
Un eroe pre-coloniale

recensione de Il Crollo, Chinua Achebe
di Luciana Viarengo

BUONE NUOVE
Erinaceus europaeus in salsa francese

recensione de L'eleganza del riccio di Muriel Barbery
di Luciana Viarengo

IN LIBRERIA narrativa
La femmina della specie,
Joyce Carol Oates (LaBaer)
Verderame,
Michele Mari (G. Cracco)
Il pittore di battaglie,
Arturo Pérez-Reverte (L. Viarengo)

PAROLE SULLA TELA
Davide Giuseppe Mauri:
l’embrione dell’ideazione

di Chiara Carolei

CORIANDOLI
L’oscar virtuale
Ossimori e riformismi
Anoressia o taccagneria?

di Antonio Steffenoni

VOCABOLARIO STORICO
Tolleranza zero

di Nicola Loda

Satira
di Manuel Pozzi e Valerio Tiezzi

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 5 nel formato cartaceo

 

Torna su