È uscito il numero 51
febbraio - marzo 2017

 


La rivista
tutti i numeri
ordina numero
abbonamenti
Contenuti
analisi politica
inchieste
dura lex...
percorsi storici
interviste
critica letteraria
recensioni libri
segnalazioni libri
spunti letterari
racconti
musica
cinema
arte
autori
Contenuti per tema
Europa
NO Expo
privatizzazioni
la sinistra in Italia
la nuova destra in Europa
lavoro e conflitto sociale
politica dell'immigrazione
rapporto cultura, informazione e potere
scontro politica e magistratura
osservatorio sulla mafia
economia criminale
rapporto Stato e Chiesa
politica medioriente
Il progetto Paginauno

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura
creativa e FilmMaking

Comunicazione
newsletter
la stampa
link
contatti
area riservata

 

Pagine contro la tortura

 

 

E se il mostro fosse innocente?
Controcronaca del processo
al chirurgo Brega Massone
e alla clinica Santa Rita

 

 

 

Davide Steccanella
Le indomabili
saggistica

 

Liam O'Flaherty
Il cecchino
Il Bosco di Latte

 

Frank O'Connor
Ospiti della nazione
Il Bosco di Latte

 

Sabrina Campolongo
Ciò che non siamo
narrativa

 

Paul Dietschy
Storia del calcio
saggistica

 

Giuseppe Ciarallo
Le spade
non bastano mai
narrativa

 

Carmine Mezzacappa
Cinema e
terrorismo
saggistica

 

Massimo Vaggi
Gli apostoli
del ciabattino
narrativa

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

William McIlvanney
Il regalo
di Nessus
narrativa

 

William McIlvanney
Docherty
narrativa

 

Fulvio Capezzuoli
Nel nome
della donna
narrativa

 

Matteo Luca Andriola
La Nuova destra
in Europa
libro inchiesta

 

Davide Corbetta
La mela marcia
narrativa

 

Honoré de Balzac
Un tenebroso affare
narrativa

 

Anna Teresa Iaccheo
Alla cerca della Verità
filosofia

 

Massimo Battisaldo
Paolo Margini

Decennio rosso
narrativa

 

Massimo Vaggi
Sarajevo
novantadue
narrativa

 

Elvia Grazi
Antonio Prade
Senza ragione
narrativa

 

Giovanna Baer
Giovanna Cracco
E se il mostro
fosse innocente?
libro inchiesta

 

John Wainwright
Stato di fermo
narrativa

 

Giuseppe Ciarallo
DanteSka
satira politica

 

Walter G. Pozzi
Altri destini
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

Creative Commons License
Il contenuto di questo sito

coperto da
Licenza Creative Commons

 

 

anno II, numero 7
aprile - maggio 2008

 

Edizioni paginauno
formato: 21 x 30 - pagg. 64
prezzo: 8,00 euro
ISSN: 1971343600007

 

 

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 7 nel formato cartaceo

 

Editoriale

La presa del vocabolario
A lungo ignorata da politici e media, la questione dell’immondizia napoletana, alla fine, è esplosa. Eppure, malgrado i giornali si siano lanciati sulla notizia con il consueto ardore, le responsabilità del disastro restano tuttora avvolte dal mistero. Difficile dire la verità senza mostrare l’inesistenza di un confine tra legalità e illegalità nel sistema capitalistico; finché il discorso pubblico mira a mostrare la ’camorra‘ solamente come un ostacolo da rimuovere – perché nel Sud-Italia possa nascere un sistema industriale moderno – e non come l’insieme di attività illecite necessarie alla prosperità di buona parte dell’economia del Nord (Giovanna Baer, pag.32).
Ma l’ambiguità giornalistica non riguarda solamente il discorso sulla criminalità organizzata. I regimi moderni lavorano sul vocabolario e spostano l’asse dei valori nazionali attraverso un accorto uso delle parole. Definiscono ’morti bianche‘ una media di quattro morti giornaliere sul lavoro per mascherare la violenza sistemica del processo di produzione capitalistico (Giovanna Cracco, pag.14). Parlano di ’feticidio‘ nel caso di un’interruzione volontaria di gravidanza e di ’cattivi maestri‘ che si oppongono all’oscurantismo del Papa (Luciana Viarengo, pag.18). Definiscono ’patriota‘ un poverocristo di soldato morto (Nicola Loda, pag.65) e ’umanitaria‘ la presenza del contingente italiano in Afghanistan. E parlano di ’ingovernabilità‘ ogni volta che una forza politica parlamentare ha i numeri sufficienti per opporsi a riforme varate a garanzia dello sfruttamento dei lavoratori dipendenti (Walter G. Pozzi, pag.7).
È il dominio assoluto dell’Industria culturale, al cui sviluppo partecipano in eguale misura il mercato editoriale – Marco Despontin a pag.22 analizza le ragioni nascoste dietro l’enorme successo del romanzo Il cacciatore di aquiloni. D’altro canto, si chiede Davide Pinardi (pag.46), quale futuro per la verità storica, all’epoca della moviola? E quale futuro per il pensiero, in una società in cui gli intellettuali per primi contribuiscono alla creazione di una fasulla armonia immutabile (Felice Accame, pag.44)?
Di fronte a ciò, per Antonio Steffenoni (pag.26) non rimane che un’unica possibilità di cambiamento: la diretta assunzione di responsabilità. Una coerente continuità di pensiero e azione da parte di ogni cittadino che affermi: “Così non si può andare avanti”.

 

Sommario

Lentamente muore
di Lorenzo Pasciuti

EDITORIALE

La presa del vocabolario

RESTITUZIONE PROSPETTICA
La questione dell’ingovernabilità
di Walter G. Pozzi

IL RACCONTO
da Le porte dell’inferno
di Ezio Taddei

POLEMOS
Violenza alla ThyssenKrupp

di Giovanna Cracco

Eterni fedeli
di Luciana Viarengo

Dietrologia, segreti, confusione
di Marco Despontin

Il movimento del Così non si può andare avanti
di Antonio Steffenoni

INTERVISTA
Carlo Flamigni. La violenza dei valori

di Daniele Patelli

INCHIESTA
Crisi di sistema

di Giovanna Baer

RACCONTI
La lezione

di Sabrina Campolongo

La lettera del giocatore di sette e mezzo
di Felice Bonalumi

DIRE E CONDIRE
La mammella della repubblica

di Felice Accame

FILO-LOGICO
La verità storica al tempo della moviola

di Davide Pinardi

LE INSOLITE NOTE
Cinematic Orchestra - Ma Fleur
di Augusto Q. Bruni

SOTTO I RI(F)LETTORI
Esorcismi letterari

recensione di Roma senza papa, Guido Morselli
di Luciana Viarengo

BUONE NUOVE
Un circo senza nani e ballerine

recensione di Il circo capovolto, Milena Magnani
di Luciana Viarengo

IN LIBRERIA
La moglie che ha sbagliato cugino,
Umberto Domina (G. Cracco)
Dieci, Andrej Longo (Lu.Vi)
Se consideri le colpe, Andrea Bajani (G. Cracco)


PAROLE SULLA TELA
Claudio Onorato: i labirinti della vita

di Chiara Carolei

CORIANDOLI
Un’idea sui sondaggi

Dell’alto e del basso
Cannolo o cannoli
Critico a metà

di Antonio Steffenoni

VOCABOLARIO STORICO
Patriota

di Nicola Loda

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 7 nel formato cartaceo

 

Torna su