È uscito il numero 53
giugno - settembre 2017

 


La rivista
tutti i numeri
ordina numero
abbonamenti
Contenuti
analisi politica
inchieste
dura lex...
percorsi storici
interviste
critica letteraria
recensioni libri
segnalazioni libri
spunti letterari
racconti
musica
cinema
arte
autori
Contenuti per tema
Europa
NO Expo
privatizzazioni
la sinistra in Italia
la nuova destra in Europa
lavoro e conflitto sociale
politica dell'immigrazione
rapporto cultura, informazione e potere
scontro politica e magistratura
osservatorio sulla mafia
economia criminale
rapporto Stato e Chiesa
politica medioriente
Il progetto Paginauno

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura
creativa e FilmMaking

Comunicazione
newsletter
la stampa
link
contatti
area riservata

 

Pagine contro la tortura

 

 

E se il mostro fosse innocente?
Controcronaca del processo
al chirurgo Brega Massone
e alla clinica Santa Rita

 

 

 

Carmine Mangone
Il corpo esplicito
saggistica

 

Suzanne Dracius
Rue Monte au Ciel
narrativa

 

Davide Steccanella
Le indomabili
saggistica

 

Liam O'Flaherty
Il cecchino
Il Bosco di Latte

 

Frank O'Connor
Ospiti della nazione
Il Bosco di Latte

 

Sabrina Campolongo
Ciò che non siamo
narrativa

 

Paul Dietschy
Storia del calcio
saggistica

 

Giuseppe Ciarallo
Le spade
non bastano mai
narrativa

 

Carmine Mezzacappa
Cinema e
terrorismo
saggistica

 

Massimo Vaggi
Gli apostoli
del ciabattino
narrativa

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

William McIlvanney
Il regalo
di Nessus
narrativa

 

William McIlvanney
Docherty
narrativa

 

Fulvio Capezzuoli
Nel nome
della donna
narrativa

 

Matteo Luca Andriola
La Nuova destra
in Europa
libro inchiesta

 

Davide Corbetta
La mela marcia
narrativa

 

Honoré de Balzac
Un tenebroso affare
narrativa

 

Anna Teresa Iaccheo
Alla cerca della Verità
filosofia

 

Massimo Battisaldo
Paolo Margini

Decennio rosso
narrativa

 

Massimo Vaggi
Sarajevo
novantadue
narrativa

 

Elvia Grazi
Antonio Prade
Senza ragione
narrativa

 

Giovanna Baer
Giovanna Cracco
E se il mostro
fosse innocente?
libro inchiesta

 

John Wainwright
Stato di fermo
narrativa

 

Giuseppe Ciarallo
DanteSka
satira politica

 

Walter G. Pozzi
Altri destini
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

Creative Commons License
Il contenuto di questo sito

coperto da
Licenza Creative Commons

 

 

anno II, numero 10
dicembre 2008 - gennaio 2009

 

Edizioni paginauno
formato: 21 x 30 - pagg. 64
prezzo: 8,00 euro
ISSN: 1971343600010

 

 

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 10 nel formato cartaceo

 

Editoriale

Il nuovo ordine
Sin dal suo insediamento, il governo si è impegnato a consolidare la governabilità secondo un perfetto meccanismo mafioso. Un piano d’attacco e di difesa, il cui cardine è lo stravolgimento dell’architettura giuridica, secondo due capisaldi storici della politica italiana: l’espansione e la salvaguardia della corruzione. Un progetto che rischia di trovare applicazione ultima e definitiva nelle tante ambiguità presenti nella ormai prossima riforma della giustizia (Walter G. Pozzi, pag. 7).
L’evoluzione della corruzione in Italia è d’altronde il ritratto della sua stessa evoluzione produttiva. Nel passaggio da un capitalismo da ‘espansione del debito pubblico’ a un'impostazione privatistica del monopolio, la corruzione è l’unica costante. Oltre, naturalmente, alla inestirpabile permanenza dei soliti capitani coraggiosi, ‘grandi’ protagonisti dell’industria e della finanza (Giovanna Cracco, pag. 13). Si pensi al caso della clinica Santa Rita, in cui l’ansia da prestazione economica – e di rimborsi gonfiati – ha finito inevitabilmente per creare un tale numero di malati ‘immaginari’ da fare impallidire lo stesso Molière. E puntuali sono arrivati anche i morti (Giovanna Baer, pag. 28).
L’ideologia non passa tuttavia solo attraverso le leggi. Passa dai quotidiani a tiratura nazionale e dal pieno allineamento dei loro editorialisti, il cui appiattimento servile sfiora il grottesco (Angelo Bray, pag. 44); passa dalla storia, dal negazionismo e dal revisionismo, attraverso un’oculata creazione degli eventi da parte di plasmatori professionisti di verità (Davide Pinardi, pag. 48), o dalla totale rimozione di eventi come mostra Giuseppe Ciarallo a pag. 46.
D’altro canto, la creazione di paradigmi storici, al pari di quella di superstizioni e dogmi, è questione di potere. Lo sa bene il Vaticano che, non a caso, sforna beati a getto continuo (Nicola Loda, pag. 65 e Augusto Q. Bruni, pag. 58).
Ma non ci sono solo le parole bensì, anche e molto spesso, è il silenzio il più efficace strumento del linguaggio del regime. Nel mondo, attraverso la creazione del caos, gli Stati Uniti cercano di conservare il proprio ordine, come mostra Fabio Damen (pag. 21) prendendo spunto da quanto sta accadendo in Pakistan. Ne parla forse qualcuno?
È il trionfo dell’industria culturale. Un dominio in grado, assai più della scienza, di costruire, se non l’intelligenza artificiale, almeno il perfetto replicante comodamente sfruttabile. A tal proposito (pag. 16), Felice Accame affronta la diatriba scientifica sul rapporto mente cervello e comportamento che, da più di un secolo, affligge la scienza accademica, incapace di rinunciare ai propri ‘pregiudizi’.

Sommario

Il Natale di Vittadini
di Angelo Bray

EDITORIALE
Il nuovo ordine

RESTITUZIONE PROSPETTICA
Giustizia: la riforma salvacorrotti

di Walter G. Pozzi

IL RACCONTO
Un osso di morto

di Igino Ugo Tarchetti

POLEMOS

Debito pubblico: italianità al 104 per cento
di Giovanna Cracco

Ideologie della cibernetica e narrazioni cinematografiche
di Felice Accame

Musharraf/Zardari: cambio della guardia in Pakistan
di Fabio Damen

INTERVISTA
Chiara Cretella. Memorie dal sottosuolo
di Christian Donelli

INCHIESTA
Scoppiare di salute
di Giovanna Baer

RACCONTI
Un'estate troppo calda

di Manuela Bana

Come un posto a sedere
di Davide Corbetta

LE CAUCHEMAR
Le rinnegate radici d'Europa

di Angelo Bray

PAGINE INVISIBILI
La rivolta dei malfattori

di Giuseppe Ciarallo

VERITÀ AL TEMPO DELLA MOVIOLA
Origine controllata

di Davide Pinardi

SOTTO I RI(F)LETTORI
E il carbone dipingeva di nero il mondo

recensione di Rue des italiens, Girolamo Santocono
di Luciana Viarengo

BUONE NUOVE
Se il colpevole non è il maggiordomo

recensione dei romanzi gialli di Maj Sjöwall e Per Wahlöö
di Luciana Viarengo

IN LIBRERIA narrativa
La città perfetta,
Angelo Petrella (W. Pozzi)
Vietato giocare con la palla, Antonio Steffenoni (G.Cracco)
La fornace, William McIlvanney (L.Viarengo)

IN LIBRERIA saggistica
La democrazia,
Luciano Canfora (D. Corbetta)
Tre suicidi eccellenti, Mario Almerighi (G. Cracco)
Sarkozy, Alain Badiou (L. Viarengo)

LE INSOLITE NOTE
Bill Frisell: History, Mystery

di Augusto Q. Bruni

PAROLE SULLA TELA
Alessandro Pezzati: Il principio della strada

di Chiara Carolei

CORIANDOLI
Un'insofferenza

Un consiglio
Numeri, matematica e parole

di Antonio Steffenoni

VOCABOLARIO STORICO
Santo subito

di Nicola Loda

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 10 nel formato cartaceo

 

Torna su