È uscito il numero 53
giugno - settembre 2017

 


La rivista
tutti i numeri
ordina numero
abbonamenti
Contenuti
analisi politica
inchieste
dura lex...
percorsi storici
interviste
critica letteraria
recensioni libri
segnalazioni libri
spunti letterari
racconti
musica
cinema
arte
autori
Contenuti per tema
Europa
NO Expo
privatizzazioni
la sinistra in Italia
la nuova destra in Europa
lavoro e conflitto sociale
politica dell'immigrazione
rapporto cultura, informazione e potere
scontro politica e magistratura
osservatorio sulla mafia
economia criminale
rapporto Stato e Chiesa
politica medioriente
Il progetto Paginauno

la scuola
corsi di giornalismo d'inchiesta, scrittura
creativa e FilmMaking

Comunicazione
newsletter
la stampa
link
contatti
area riservata

 

Pagine contro la tortura

 

 

E se il mostro fosse innocente?
Controcronaca del processo
al chirurgo Brega Massone
e alla clinica Santa Rita

 

 

 

Carmine Mangone
Il corpo esplicito
saggistica

 

Suzanne Dracius
Rue Monte au Ciel
narrativa

 

Davide Steccanella
Le indomabili
saggistica

 

Liam O'Flaherty
Il cecchino
Il Bosco di Latte

 

Frank O'Connor
Ospiti della nazione
Il Bosco di Latte

 

Sabrina Campolongo
Ciò che non siamo
narrativa

 

Paul Dietschy
Storia del calcio
saggistica

 

Giuseppe Ciarallo
Le spade
non bastano mai
narrativa

 

Carmine Mezzacappa
Cinema e
terrorismo
saggistica

 

Massimo Vaggi
Gli apostoli
del ciabattino
narrativa

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

William McIlvanney
Il regalo
di Nessus
narrativa

 

William McIlvanney
Docherty
narrativa

 

Fulvio Capezzuoli
Nel nome
della donna
narrativa

 

Matteo Luca Andriola
La Nuova destra
in Europa
libro inchiesta

 

Davide Corbetta
La mela marcia
narrativa

 

Honoré de Balzac
Un tenebroso affare
narrativa

 

Anna Teresa Iaccheo
Alla cerca della Verità
filosofia

 

Massimo Battisaldo
Paolo Margini

Decennio rosso
narrativa

 

Massimo Vaggi
Sarajevo
novantadue
narrativa

 

Elvia Grazi
Antonio Prade
Senza ragione
narrativa

 

Giovanna Baer
Giovanna Cracco
E se il mostro
fosse innocente?
libro inchiesta

 

John Wainwright
Stato di fermo
narrativa

 

Giuseppe Ciarallo
DanteSka
satira politica

 

Walter G. Pozzi
Altri destini
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

Creative Commons License
Il contenuto di questo sito

coperto da
Licenza Creative Commons

 

 

anno III, numero 13
giugno - settembre 2009

 

Edizioni paginauno
formato: 21 x 30 - pagg. 64
prezzo: 8,00 euro
ISSN: 1971343600013

 

 

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 13 nel formato cartaceo

 

Editoriale

La politica delle tre carte
Nati sull’onda dell’emergenza securitaria, i vari decreti sicurezza presentati dal governo mostrano, tra una norma anti-immigrati e l’altra, un’anima profondamente nera nell’intenzione di anticipare e prevenire il futuro conflitto sociale generato dalla crisi economica (Giovanna Cracco, pag. 15). Nel contempo una calibrata legislazione
raggiunge un doppio obiettivo: garantire un basso costo della manodopera alle imprese e rendere difficoltosa per i lavoratori ogni forma di protesta legale, limitando il loro diritto di sciopero (Erika Gramaglia, pag. 40).
Tocca al Vaticano compensare le carenze della politica, accreditandosi – ora che la sinistra ha perso peso e credibilità – come unica forma di opposizione. Suo il compito di frenare attraverso una religiosa consolazione, la frustrazione di un ceto medio sempre più povero (Walter G. Pozzi, pag. 7). Un rafforzamento di potere che gli permette un’ingerenza nel dibattito parlamentare sulle questioni etiche. E in questo modo combattere quella che oggi può essere definita l’ultima grande utopia: la società tecnologica (Felice Bonalumi, pag. 19).
Nel frattempo lo Stato italiano si prepara a rimescolare le carte per rinforzare il potere dei padroni del vapore. La nuova casacca politica è il federalismo (Nicola Loda, pag. 65), buona per consegnare il sud alla mafia e garantire maggior forza ai monopoli industriali al nord. Nulla cambierà per la società civile, i cui problemi restano ignorati. La riforma scolastica firmata Comunione e Liberazione dimostra il totale disconoscimento delle vere cause (Giovanna Baer, pag. 26) del disagio giovanile, mentre l’intellettualità italiana si garantisce illegittimi guadagni con la propria ignoranza (sulla critica musicale: Augusto Q. Bruni, pag. 58) e dissimula, come denunciava nelle sue opere Luciano Bianciardi, la propria natura servile (Felice Accame, pag. 50). È tale forma di intellettualità il più pericoloso circuito di legittimazione ‘culturale’ di chi governa il Paese.
Di fonte a questo attacco frontale, rimangono vivi piccoli e indipendenti canali d’informazione. Forme di resistenza che, generando il dubbio, ancora tentano di creare nuove dinamiche di coscienza: la satira, quella che non ascolta le sirene del sistema e della celebrità (Giuseppe Ciarallo a pag. 24 intervista Ro Marcenaro), o la Storia, capace di risalire il tempo e di mostrare la violenza extralegale su cui poggia il sistema delle leggi, nazionale e internazionale (Davide Pinardi, pag. 45).

Allegata a questo numero la cartolina di partecipazione al Concorso di narrativa Controracconto edizione 2009, da inviare insieme all'opera. Per maggiori informazioni, consulta la sezione concorso e leggi il bando.

 

Sommario

Economia familiare
di Walter G. Pozzi

EDITORIALE
La politica delle tre carte

RESTITUZIONE PROSPETTICA
La legittimata opposizione della Chiesa cattolica romana

di Walter G. Pozzi

IL RACCONTO
De consolatione philosophiae

Profumo di poesìa
di Carlo Dossi

POLEMOS
Decreti sicurezza: lo Stato si prepara al conflitto sociale

di Giovanna Cracco

Utopia, ovvero critica dell'esistente
di Felice Bonalumi

INTERVISTA
Ro Marcenaro. L'Asino è il popolo: utile, paziente e bastonato
di Giuseppe Ciarallo

INCHIESTA
Narciso vs Edipo: viaggio nel disagio giovanile
di Giovanna Baer

RACCONTI
L'attesa

di Raffaella Brioschi

Natività
di Sabrina Campolongo

DURA LEX...
Libertà del lavoro... o dei lavoratori?

di Erika Gramaglia

VERITÀ AL TEMPO DELLA MOVIOLA
Alibi Norimberga
(2ª parte)
di Davide Pinardi

A PROPOSITO DI...
Luciano Bianciardi: matrici culturali e politiche

di Felice Accame

Copertine in evoluzione asetticizzante
di F. A.

BUONE NUOVE
Né assassini né eroi

recensione di Ultimi fuochi di Resistenza di Massimo Recchioni
di Luciana Viarengo

IN LIBRERIA narrativa
La morte moderna,
Carl-Henning Wijkmark (G. Cracco)
Gli anni del sole stanco, Fulvio Capezzuoli (W. Pozzi)
Quelli dalle labbra bianche - Il parroco di Arasolè, Francesco Masala (G. Cracco)

IN LIBRERIA saggistica
Una vita operaia,
Giorgio Manzini (D. Corbetta)
Profondo nero, Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza (G. Cracco)
Seppellitemi in piedi, Isabel Fonseca (D. Corbetta)

LE INSOLITE NOTE
Di che cosa parliamo quando parliamo di musica

critica a Il buio, il fuoco, il desiderio, Gino Castaldo
di Augusto Q. Bruni

PAROLE SULLA TELA
Diego Randazzo: la forma della narrazione

di Chiara Carolei

VOCABOLARIO STORICO
Federalismo

di Nicola Loda

 

Clicca sui titoli del sommario per leggere gli articoli caricati online, oppure puoi ordinare il numero 13 nel formato cartaceo

 

Torna su